Appalti: termine per deposito cauzione definitiva

L’art. 103 Codice degli appalti stabilisce che “l‘appaltatore per la sottoscrizione del contratto deve costituire una garanzia, denominata “garanzia definitiva” a sua scelta sotto forma di cauzione o fideiussione pari al 10 per cento dell’importo contrattuale e tale obbligazione è indicata negli atti e documenti a base di affidamento di lavori, di servizi e di forniture”.

Anche se il disciplinare di gara non ha previsto un termine per la presentazione della cauzione definitiva, il Responsabile unico del procedimento (RUP) dell’ente appaltante ben può imporre un termine perentorio, a pena di decadenza, per l’invio della documentazione necessaria ai fini della stipula del contratto.

E’ quanto ha stabilito recentemente il Consiglio di Stato nella sentenza n. 738 del 5 febbraio 2018 evidenziando come rientri tra i compiti del RUP – Responsabile unico del procedimento, la cura del “corretto e razionale svolgimento delle procedure”: e, secondo il giudice amministrativo, la procedura si svolge in modo “razionale” se sviluppata mediante fasi logicamente correlate che conducono alla realizzazione dell’obiettivo perseguito (l’acquisizione dell’opera, del servizio o della fornitura).

Sempre il Consiglio di Stato rileva che la cauzione,ai sensi dell’art 103 sopra citato, è necessaria per la sottoscrizione del contratto (comma 1) tanto che la mancata costituzione della suddetta garanzia determina la decadenza dall’affidamento (comma 3) e pertanto la cauzione deve essere costituita, a pena di decadenza (essendo già intervenuta l’aggiudicazione), antecedentemente alla stipulazione del contratto (ed anzi è condizione per la stipulazione).

Il rispetto della norma impone pertanto al RUP di ottenere la prova dell’avvenuta costituzione della garanzia definitiva per poter fissare la data della stipulazione del contratto. Solo la fissazione di un termine perentorio può evitare l’indefinito protrarsi della fase aperta dall’aggiudicazione provvisoria e permettere la stipula del contratto definitivo.

 

 

Leave a reply