come entrare in casa di riposo

Scheda per la Valutazione Multidimensionale dell’Anziano venetoCome entrare in casa di riposo: il riassunto della complessa procedura da seguire

Contributo offerto dalla Collega, Avv. Stefania Cerasoli

Qualora si desiderasse inserire in una struttura una persona anziana non auto sufficiente, sarà necessario rivolgersi al distretto socio sanitario di residenza affinché si avvii il relativo procedimento.

Convocazione UVMD e scheda SVAMA

procedura da seguire per entrare in casa di riposo

come entrare in casa di riposo: dalla richiesta al distretto all’inserimento in struttura

In particolare, si richiederà la convocazione della cd. U.V.M.D (Unità di valutazione multidimensionale distrettuale), composta da un Geriatra, dal Medico di Medicina Generale, dall’Assistente Sociale del Comune di provenienza dell’interessato, dal Caposala degli infermieri del S.I.A.D., dall’Assistente Sociale del Centro Residenziale e da una Segretaria, che avrà il compito di valutare la condizione dell’anziano attraverso la compilazione della cd. Scheda SVAMA (“Scheda per la Valutazione Multidimensionale dell’Anziano veneto).

La UVMD, salvo casi di estrema urgenza, viene ad essere convocata entro 30 giorni dal ricevimento della domanda.

La scheda Svama ha il compito di analizzare tutti gli aspetti della vita dell’anziano: salute, autosufficienza, rapporti sociali, situazione economica.

A seguito della valutazione, l’UVMD provvederà a trasmettere, indicativamente entro 10 giorni, il relativo esito, con indicazione specifica del progetto ritenuto rispondente alle esigenze dell’utente.

Inserimento in graduatoria


Tale progetto potrebbe essere l’inserimento in casa di riposo: in questo caso, l’anziano, sulla base di un punteggio di gravità, verrà ad essere inserito in una “graduatoria” unica per tutta l’Ulss (Registro unico della residenzialità).

Nel momento in cui, presso una delle strutture indicate dall’utente tra quelle presenti nell’elenco sottoposto al momento della UVMD, dovesse rendersi disponibile un posto convenzionato, i familiari saranno contattati dalla casa di riposo al fine di valutare l’inserimento: in questo modo si avrà una notevole agevolazione nel pagamento della retta dal momento che, in caso di posto letto convenzionato, sarà a carico dell’utente solo la parte alberghiera della retta mentre quella sanitaria sarà corrisposta direttamente alla casa di riposo dal Sistema sanitario regionale tramite le Asl di appartenenza.

Purtroppo, possono trascorrere diversi mesi prima che l’anziano possa accedere ad un posto letto convenzionato.

come entrare in casa di riposo: lo schema

Come entrare in casa di riposo: lo schema

Scheda per la Valutazione Multidimensionale dell’Anziano veneto

E nel frattempo cosa si potrà fare?

Organizzare un servizio di assistenza a domicilio tramite una badante, cosa che,  molto spesso, non si concilia con le condizioni di salute dell’anziano.

Se sussistano le disponibilità economiche, si potrà inserire l’anziano in casa di riposo fuori convenzione, prendendo contatti direttamente con la casa di riposo: si tratta, però, di una scelta molto dispendiosa dal momento che , in questo caso, sarà a carico dell’utente, e della sua famiglia, sia la parte alberghiera che la parte sanitaria della retta.

Il suggerimento è quello di richiedere una revisione della valutazione al responsabile UVMD cercando di motivare,  non solo sotto il profilo sanitario ma anche sotto quello sociale, l’emergenza dell’inserimento in casa di riposo.

Per una consulenza su come entrare in casa di riposo da parte degli Avvocati Berto, clicca qui

Leave a reply