Danno da mancata aggiudicazione appalto?

danno da mancata aggiudicazione appalto

Danno da mancata aggiudicazione appalto?Cosa fare?

Qual è il danno che si può chiedere al giudice amministrativo qualora questi riconosca che la mancata aggiudicazione di un appalto sia stata illegittima?
Il danno, ha osservato recentemente l’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato in una recente decisione di maggio 2017:  “si identifica con l’interesse cd positivo, che ricomprende sia il mancato profitto (che l’impresa avrebbe ricavato dall’esecuzione dell’appalto), sia il danno cd curriculare (ovvero il danno subito dall’impresa a causa del mancato arricchimento del curriculum e dell’immagine professionale per non poter indicare in esso l’avvenuta esecuzione dell’appalto.

Danno da mancata aggiudicazione appalto? Cosa bisogna fare per dimostrarlo?

L’impresa deve comunque riuscire a fornire la prova rigorosa dell’utile che, in concreto, avrebbe conseguito qualora fosse risultata aggiudicataria dell’appalto.
Il mancato utile spetta nella misura integrale, in caso di annullamento dell’aggiudicazione e di certezza dell’aggiudicazione in favore della ditta vincitrice del ricorso, solo se questa riesce a dimostrare di non aver utilizzato o potuto altrimenti utilizzare maestranze e mezzi, in quanto tenuti a disposizione in vista della commessa.

In mancanza di tale dimostrazione, si può invece presumere che l’impresa abbia riutilizzato mezzi e manodopera per altri lavori ovvero che avrebbe potuto riutilizzare, usando l’ordinaria diligenza dovuta al fine di non concorrere all’aggravamento del danno.

Clicca qui per richiedere una consulenza su ” danno da mancata aggiudicazione appalto” allo Studio Legale Berto

Leave a reply