Mancato versamento assegno di mantenimento e violazione degli obblighi di assistenza familiare.

 

Ai figli non far mancare il pane: questo motto, di uso popolare, si traduce in una precisa disposizione del codice penale, che viene a sanzionare la violazione degli obblighi di assistenza familiare.

Di cosa si tratta?

Entrambi i genitori sono tenuti a contribuire a mantenere, istruire, educare e assistere moralmente i figli.

Analogo obbligo i coniugi si assumono contraendo il matrimonio, allorquando si impegnano reciprocamente all’assistenza materiale.

Mancato versamento assegno di mantenimento

Mancato versamento assegno di mantenimento. E’ reato fa mancare i mezzi di sussistenza ai discendenti di età minore, ovvero inabili al lavoro

Ebbene, l’art. 570 cp viene a sanzionare la condotta di “Chiunque, abbandonando il domicilio domestico, o comunque serbando una condotta contraria all’ordine o alla morale delle famiglie, si sottrae agli obblighi di assistenza inerenti alla responsabilità genitoriale  o alla qualità di coniuge“.

La pena comminata è la reclusione fino ad un anno o la multa  da 103 fino a 1032 euro. Tuttavia, dette pene si applicheranno congiuntamente a chi, tra l’altro, faccia ”  , agli ascendenti o al coniuge, il quale non sia legalmente separato per sua colpa“.

 

Il precetto è chiaro, la sanzione è severa e resa ancora più disincentivante la condotta del mancato versamento assegno di mantenimento, punita tramite la possibilità di subordinare la sospensione condizionale della pena, all’esito del procedimento penale, alla corresponsione di un importo da versare a titolo provvisionale.

Ciò nonostante, le aule dei Tribunali sempre più frequentemente si trovano ad occuparsi di casi relativi a questa fattispecie, resa ulteriormente ricorrente dall’acuirsi della crisi che ha colpito l’economia ed il mercato del lavoro negli ultimi anni.

Una recente Sentenza della Corte di Cassazione è tornata, però, a ribadire, una considerazione già più volte fatta propria dalla giurisprudenza di legittimità, ossia che per andare assolto dall’incriminazione in oggetto il genitore (o coniuge) inadempiente rispetto all’obbligo di assistenza materiale non sarà sufficiente che dimostri il proprio stato di perdurante disoccupazione e quindi la propria assenza di reddito.

assegno mantenimento vicenza

Se lo stato di disoccupazione non sia dovuto ad impossibilità assoluta ed incolpevole a trovare lavoro, il mancato versamento assegno di mantenimento potrebbe costituire reato

E’ necessario, semmai, dar prova dell’assoluta impossibilità di far fronte alle obbligazioni attraverso la dimostrazione di una fruttuosa attivazione in tal senso.

Si noti, l’impossibilità deve essere assoluta ed incolpevole.

Da ultimo, sarà irrilevante allegare che il figlio minore non versi in condizioni di indigenza, perchè lo stato di bisogno è insito proprio in tale situazione.

La sentenza: Cassazione Penale n. 39411/2017   

Per una consulenza in materia di mancato versamento assegno di mantenimento, clicca qui.

Leave a reply