Padre che non si occupa dei figli

padre-che-non-si-occupa-dei-figli

Padre che non si occupa dei figli: la sentenza.

Una recente pronuncia del Tribunale di Cassino: un padre, riconosciuto tale dopo una sentenza di accertamento della sua paternità, si era sempre disinteressato della figlia, non solo corrispondendo, a sprazzi, quota parte degli importi dovuti a titolo di contributo al mantenimento della stessa, ma anche – e soprattutto – rendendosi latitante rispetto ai suoi obblighi genitoriali, omettendo di frequentarla, di informarsi sulla sua crescita, di partecipare ad incontri con lei, di frequentarla, insomma, lasciandola in stato di abbandono morale e materiale.

Ebbene, il Tribunale ha riconosciuto che il disinteresse dimostrato da un genitore nei confronti di un figlio determina un’ immancabile ferita di quei diritti nascenti dal rapporto di filiazione, che trovano nella nostra  carta costituzionale (in part., artt. 2 e 30),  un elevato grado di riconoscimento e di tutela .
La privazione della figura genitoriale paterna, quale punto di riferimento fondamentale soprattutto nella fase della crescita, integra “un fatto generatore di responsabilità … c.d. endofamiliare”  la cui prova può essere desunta sulla base di semplici elementi presuntivi,  già di per se’ insiti  “nella integrale perdita del rapporto parentale che ogni figlio ha diritto di realizzare con il proprio genitore e che deve essere risarcita per il fatto in sé della lesione”.
Il Tribunale ha pertanto condannato il padre assente ad un risarcimento nei confronti della figlia pari alla somma di € 52.000, determinata in via equitativa.
La pronuncia: Trib. Cassino, Sent., 15-06-2016

Leave a reply